Alla scoperta di Arquà Petrarca e del Castello del Catajo

Curiosa Natura Attività, Trekking Leave a Comment

Per fotografare i colori della primavera Curiosanatura, un trekking nel cuore dei Colli Euganei alla scoperta di due splendide località storiche: Arquà Petrarca e il Castello del Catajo.

Visita mattutina al borgo medioevale di Arquà Petrarca, che deve il nome al famoso poeta Francesco Petrarca che qui visse gli ultimi anni.

Dopo la morte del poeta (1374), la sua tomba e la Casa divennero meta di turismo letterario attirando scrittori e poeti da tutta Europa.

Il centro storico mantiene ancora in gran parte intatto il suo aspetto trecentesco; abbiamo quindi avuto modo di ammirare i diversi palazzi storici, la chiesa di Santa Maria Assunta dell’XI secolo, l’oratorio della SS. Trinità e la loggia dei Vicari e, a pochi passi dal borgo, il lavandeto di Arquà in piena fioritura.

Lavandeto di Arqua

Lavandeto di Arqua

Nel pomeriggio ci siamo spostati al Castello del Catajo a Battaglia Terme, considerato la reggia dei Colli Euganei.

Costruito a partire dal XVI secolo dalla famiglia Obizzi, è stato anche residenza di villeggiatura imperiale degli Asburgo, imperatori d’Austria.

Il complesso di 20.000 metri quadri è circondato da circa 400.000 metri quadri di parco ed è stato concepito a metà strada tra il castello militare e la villa principesca.

All’interno del castello si possono ammirare gli affreschi di Giovanni Battista Zelotti, collaboratore di Paolo Veronese, il cortile dei Giganti e uno dei primi teatri coperti del Veneto.

Nel parco si possono ammirare le numerose fontane e statue oltre a sequoie e magnolie secolari, fra le prime importate in Europa dall’America.

Castello de Catajo

Veduta del Castello de Catajo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.