La Spianà di Verona

Dalla Spianà alla necropoli romana di Verona

Curiosa Natura Attività, bio-osservazione, Trekking Leave a Comment

6,2 km – 2h 3m – 15 m

In tempo di Covid, fare due passi è fondamentale per la nostra salute psicofisica; basta attenersi alle regole sul distanziamento di sicurezza e restare nell’area consentita. Nella “zona arancione” possiamo spostarci solo all’interno del nostro Comune: niente di meglio quindi che andare alla scoperta del nostro quartiere.

La Spianà è un’ampia zona occidentale di Verona che, come dice il nome, è stata spianata (cioè ripulita) in epoca veneziana a partire dalle mura per un “miglio veneziano” da case, alberi e ostacoli vari, per permettere una più agevole difesa in caso di attacco nemico.

L’area si caratterizza per la presenza di ampi spazi verdi coltivati e numerosi impianti sportivi e ricreativi: stadio, antistadio, palazzetto dello sport, pala-tennistavolo, pista BMX, pista per automodellismo, campo da softball, campo da rugby, campo da golf, percorso della salute, piscina olimpionica e da pallanuoto, ecc.

Proprio qui è facile avvistare diverse specie di uccelli e praticare la rilassante attività di bio-osservazione muniti di un semplice binocolo.

La costruzione dalle diverse tangenziali ha purtroppo ridotto la possibilità “escursionistica” ma si riesce pur sempre a ricavare qualche percorso.
Nel nostro caso, abbiamo studiato un percorso ad anello per visitare tutta la zona, partendo dallo stadio e arrivando alla necropoli romana e zona fornaci nei pressi di Via Albere.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.